Designer

Massima attenzione al dettaglio: con questa filosofia AlbaComponents ha deciso di affidare lo studio di tutti i nuovi componenti a designer di fama internazionale, per rendere perfetto ogni prodotto che con questi verrà realizzato.

Ivano Dalla Val

“Un classico vintage,
reinterpretato in stile contemporaneo.”

(Serie Square)

“Le dimensioni generose, e il massimo comfort
la rendono perfetta per ambienti dalle lunghe attese.”

(Serie Aria)

“Alta qualità e massima ergonomia
per soddisfare l’esigenza del mercato.”

(Serie Moon)

“Nascondere l’essenziale:
ecco come alcune viti e saldature
spariscono.”

(Serie Aba)

Angelo Pinaffo

“Una nuova stella nel firmamento, una nuova luce dai tratti sofisticati e
leggeri: una nuova star.”

(Serie Starlight)

AlessandroCrosera&Partners

“Slim&Cut nascono dalla nostra idea
di purezza formale.
La necessità di soddisfare le svariate
esigenze della moderna collettività ci
ha portato a pensare a più elementi
intercambiabili tra di loro.”

(Gambe e Braccioli Slim & Cut)

Esedra

“Trasmettere attraverso il solo metallo forme minimali e leggere,
comfort e robustezza, esaltando nel contempo la qualità costruttiva.”
(Serie Nexus)

“La sfida: creare un poggiapiedi con un sistema di blocco estremamente intuitivo
e ad altissima efficienza funzionale, strutturale e di costo.”

(Poggiapiedi Gravity)

Stefano Bettio

“Seppur metallica, la lamiera ha le stesse
caratteristiche della carta, leggera e flessibile...
ma piegata nel modo corretto diventa rigida e tenace.”

(Gamba 200 GM)

“Il particolare intreccio delle forature vuole portare a livello fisico
l’effetto moirè delle immagini bidimensionali.”
(Serie Feel)

“Donare completezza estetica ad un articolo che per motivi
strutturali risulta molto tecnico, dando quindi un valore aggiunto
ai progetti nei quali viene utilizzata.”
(Copertina in plastica CPG)

“L’omaggio del corallo alla plastica,
una linea gentile che si lascia scoprire
nelle forme grazie alle trasparenze e
all’alta tecnicità di questo progetto.”

(Appendiabito Joy)

“La volontà di interagire con gli oggetti
creando movimenti ottici sullo stelo e
movimenti fisici nell’appendino:
grande capacità d’uso in un minimo ingombro.”

(Appendiabito Space)